IL PESCE CHE CAMMINA DI DARWIN

Dai tempi della chiesa primitiva il semplice diagramma grafico di un pesce è sempre stato il simbolo che rappresenta il cristianesimo. Si sa anche che alcuni seguaci di Gesù Cristo rendono pubblica la loro fede applicando il simbolo di un pesce su cose di loro proprietà, in modo che il mondo lo noti.

Il posto più comune su cui le persone applicano il simbolo cristiano del pesce è il paraurti della macchina. Quando una persona cammina vicino alla macchina o le si avvicina da dietro può immediatamente constatare che quell'auto appartiene probabilmente a qualcuno che crede nella sovranità di Gesù Cristo e che lo ha accettato come suo Salvatore personale.

Recentemente ho notato che il tipico simbolo cristiano del pesce ha cambiato aspetto. Nonostante la forma generale del pesce rimanga la stessa, ora esso ha un paio di gambe attaccate al corpo. Inoltre, all'interno è stato inserito il nome di Darwin anziché quello di Gesù Cristo.

Chiunque riconosca l'importanza della creazione per il cristianesimo capisce chiaramente il significato del pesce darwiniano. Senza la creazione, seguita dalla caduta dell'uomo, non ci sarebbe bisogno di un Redentore, Gesù Cristo. La creazione è la base del cristianesimo. L'evoluzione darwiniana è semplicemente un processo naturalistico e meccanico che toglie di mezzo di Dio. Se c'è un modo per togliere di mezzo Dio, allora l'uomo non ha qualcuno a cui rendere conto e gli esseri umani sono liberi di creare le proprie regole.

Il pesce che cammina di Darwin è uno schiaffo in faccia al cristianesimo che segue la Bibbia. Gli scettici della creazione che lo hanno progettato sapevano perfettamente cosa stavano facendo. Sanno che se si può mostrare la creazione come vera e l'evoluzione come una burla, le persone riconosceranno di essere state create, e il loro modo di guardare alla vita cambierà.

Ci sono persone disposte a testimoniare questo fatto, incluso me stesso. Una volta fattomi il lavaggio del cervello per farmi credere che l'evoluzione darwiniana fosse vera, rigettai la Bibbia ritenendola niente più che una leggenda e un mito. Quando poi mi resi conto che l'evoluzione era una teoria priva di fatti a suo sostegno mi accorsi improvvisamente di essere stato parte della grande illusione progettata per portare le persone a dubitare la realtà dell'esistenza di Dio.

La Bibbia afferma che Gesù Cristo è il nostro Creatore.[1] Lui ci ha creati, e ci salverà se metteremo la nostra fiducia in Lui. Dal momento che la mia vita è stata trasformata dal Suo amore e dalla Sua grazia, sono turbato quando vedo ridicolizzare il Suo nome. La prossima volta che vedi il pesce darwiniano con le gambe sul paraurti di una macchina, ricorda ciò che significa. Non è solo un sottile attacco contro il cristianesimo; è blasfemia.

Mi chiamo Roger Oakland. Questa è una prospettiva biblica per aiutare a comprendere i tempi.

 

 

[1] Colossesi 1:16-18